Roma: Per AirBnb o Homeaway tassa di soggiorno da 3,50 euro

Le mete più trendy in cui viaggiare nel 2018
22 gennaio 2018
Degli host Airbnb devono oltre 20.000 dollari dopo la cancellazione dei loro ospiti
26 gennaio 2018
Mostra tutto

"Una modifica ad un regolamento per la città di Roma prevede una tariffa di 3,5 euro per persona per notte da incassare dalle prenotazioni tramite siti come AirBNB o Homeaway. I siti incasseranno direttamente questa tariffa e la gireranno al Comune di Roma, per un introito supplementare stimato di 20 milioni di euro annuali".

Lo ha detto l'assessore al Turismo di Roma, Adriano Meloni, presentando i dati del 2017 sui flussi turistici nella capitale.  Meloni ha firmato la modifica ieri. Si attende adesso il  via libera dell'assessore al Bilancio, Gianni Lemmetti.

La proposta arriva assieme ai nuovi dati sul turismo a Roma che danno la capitale in crescita. Secondo i dati dell'Ebtl (ente bilaterale del turismo), nell'anno appena trascorso, nella Capitale sono stati 14.694.364 gli arrivi, in crescita del 3,04% rispetto al 2016, e 35.562.221 le presenze, pari a un aumento del 2,63%.

Significativo il dato che riguarda gli hotel di lusso: nel 2017 l'andamento degli hotel 5 stelle ha toccato un +4,90% di arrivi per 71.555 unità è un +4,86% di presenze per 147.629 unità rispetto all'anno precedente.

I dati sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato la sindaca di Roma Virginia Raggi, l'assessore al Turismo Adriano Meloni e la presidente della commissione Turismo Carola Penna.